Libri, leggende, informazioni sulla cittĂ  di LuccaBenvenutoWelcome
 
I miei libriRivista d'arte Parliamone

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui
Download VIVERE CON L'ACUFENE.

PALERMO: 6 – 15 novembre: Poete e Poeti

17 ottobre 2014

Poete e Poeti
Palermo, 6-15 novembre 2014

Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale, ed. 12
Steri Chiaramonte
Liceo Scientifico “Stanislao Cannizzaro

Giovedì 6 novembre

Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale

Aula Magna – Ed. 12

 

ore 9,00

Seminario introduttivo sulle letterature migranti

a cura di Giovanni Saverio Santangelo e Laura Restuccia

 

ore 11,00

proiezione de Il viaggio più lungo. L’odissea dei migranti italiani di Gian Antonio Stella (2010)

 

ore 13,00

dibattito

Venerdì 7 novembre

 

Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale

Aula Magna – Ed. 12

 

ore 9,00

Seminario introduttivo sulle letterature migranti

a cura di Giovanni Saverio Santangelo e Laura Restuccia

 

ore 11,00

proiezione de La porta della vita (2009-2013), cronache vere tratte dagli articoli di Francesco Viviano, inviato speciale del quotidiano La Repubblica

adattamento teatrale di Maria Elena Vittorietti

 

ore 13,00

dibattito

 

Giovedì 13 novembre

 

Steri Chiaramonte

Aula Magna

 

ore 16,30

Saluti delle AutoritĂ 

Roberto Lagalla, Rettore UniversitĂ 

Maria Luisa Altomonte, Direttore Ufficio Scolastico Regionale

Paolo Carile, Presidente dell’Association Italiques

Girolamo Cusimano, Presidente della Scuola delle Scienze Umane e del Patrimonio Culturale

Laura Auteri, Direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche

Mari D’Agostino, Direttore della Scuola di Lingua italiana per Stranieri

Gaspare Pecoraro, Associazione studentesca Altra UniversitĂ 

 

ore 17,30

Tavola rotonda su Migranti e scritture in Italia

coordina Laura Restuccia

con la partecipazione di: Mihai Butcovan, Daniela Dioguardi, Mia Lecomte, Sylviane LĂ©oni, Giovanni Saverio Santangelo

 

Venerdì 14 novembre

 

Steri Chiaramonte

Aula Magna

 

ore 9,00

Tavola rotonda su Poete a confronto

coordina Giovanni Ruffino

con la partecipazione di Livia Bazu, Mia Lecomte, Vera LĂşcia de Oliveira, Helene Paraskeva, Francisca Paz Rojas, Begonya Pozo, Melita Richter, Candelaria Romero

 

ore 11,30

Incontro su Poesia e vita. Confronti fra donne

coordinano Mari D’Agostino e Tindara Ignazzitto

La Compagnia delle poete incontra le donne immigrate del Progetto “I Saperi per l’inclusione. Latte, libri, lingue, legalità e lavoro”

 

ore 16,00

Armando Gnisci coordina la presentazione dei lavori:

 

Roberto Deidier presenta il volume:

Premiata Compagnia delle poete, a cura di Francesco Armato

 

Paolo Carile presenta il volume:

Pensare altrove: migrazioni e scritture, a cura di Laura Restuccia e Giovanni Saverio Santangelo

 

ore 20,30

Steri Chiaramonte – Sala delle Capriate

 

La Compagnia delle poete

                                                                                presenta

Madrigne

 

 

In scena con i propri versi: Livia Bazu, Mia Lecomte, Vera LĂşcia de Oliveira, Helene Paraskeva, Francisca Paz Rojas, Begonya Pozo, Melita Richter, Candelaria Romero

Racconto musicale: Natalya Chesnova (fisarmonica)

Video/scenografia: Janine Von Thüngen

Coordinamento tecnico: Paolo Dal Canto

Madrigne è un neologismo trasversale che vuole riunire in una sola immagine i ruoli diversi che si trova a ricoprire ogni donna, per ricomporre il quadro di un universo femminile in cui ognuna è se stessa e insieme tutte le altre, in un gioco a incastro di anti-bambole solidali, matrioske sorelle. Madri, matrigne, madrine… – caustiche, tenere, ilari, voraci, assorte – tutte ad esprimere la propria femminilità attraverso una parola poetica che non conosce frontiere né distanze, ma nel cuore pulsante dell’esistenza condivisa supera lingue e confini.

 

La Compagnia delle poete

Nata nell’estate del 2010, per iniziativa di Mia Lecomte, poeta italofrancese e studiosa di letteratura della migrazione, e composta da una ventina di poete provenienti da diversi continenti e italostraniere, accomunate da una particolare storia personale di migranza e transnazionlità, affiancate nella realizzazione degli spettacoli da artisti che abbiano lavorato in ambito internazionale, muovendosi tra esperienze differenti. L’idea è quella di una sorta di “orchestra” che armonizzi la poesia di ciascuna poeta, influenzata dalle diverse tradizioni linguistiche e culturali, in spettacoli in cui la parola è sostenuta e ampliata da molteplici linguaggi artistici, per riportare la poesia al pubblico, restituendola alla sua originaria funzione di oralità condivisa e per dare voce alla scrittura migrante, che all’oralità è legata più di ogni altra per quanto riguarda la tradizione di alcuni paesi, ed è il risultato più interessante e innovativo dell’ibridazione e del meticiammento che contraddistinguono la storia più vitale della cultura di questo secolo.

Gli spettacoli sono pubblicati nella collana i libretti (a c. di Laura Toppan, Roma, Aracne editrice):

http://www.aracneeditrice.it/aracneweb/index.php/catalogo/area/areanarrativa/poesia/9788854847682-detail.html.

Sabato 15 novembre

Liceo scientifico “Stanislao Cannizzaro”

 

ore 9,00

Incontro degli Scrittori migranti con gli Studenti

 

ore 12,30

Premiazione del I° Concorso di scrittura creativa “Poldo Ceraulo” indetto dalla Direzione generale della USR per la Sicilia

 

 

Giuria del Premio

Kossi Komla-Ebri (Presidente)

Christiana de Caldas Brito

Giorgio Cavadi

Laura Restuccia

Giovanni Saverio Santangelo

Raffaele Taddeo

Maria Rosa Turrisi

 

Il Convegno internazionale “Poete e poeti” è il quarto di un ciclo di appuntamenti sulle “Scritture migranti”. L’iniziativa è stata avviata nel 2010 con l’obiettivo di approfondire lo studio della corposa produzione letteraria offerta da scrittrici e scrittori migranti da un Paese all’altro che costituisce il vero fenomeno culturale in atto, palesatosi fin dagli anni Ottanta del Novecento in altri Paesi, e che inizia a presentare una propria consistenza anche in Italia. A fronte di una larga variegatura di forme e modi di tal Letteratura germinata dall’incontro/scontro fra lingue e culture, “Scrittura migranti” propone, ad ogni appuntamento, una riflessione su un particolare aspetto di questo fenomeno culturale. “Poete e poeti” focalizza l’attenzione sulla produzione poetica di scrittori che hanno scelto di vivere nel nostro Paese e di comporre le proprie opere in lingua italiana, e in special modo sulla scrittura femminile – tradizionalmente relegata in secondo piano nell’attenzione della critica – con lo scopo di favorire un confronto critico tra specialisti del settore specifico che, giĂ  numerosi in ambito internazionale, trovano solo da qualche anno alcuni interpreti nel nostro Paese. A chiusura del Convegno la “Compagnia delle poete” presenta Madrigne con lettura in scena di liriche da parte delle autrici.

“Scritture migranti” si rivolge soprattutto alle più giovani generazioni per coinvolgerle nella riflessione sulla cultura dell’incontro. In quest’ottica, la manifestazione propone una serie di incontri collaterali che vedono in sequenza seminari introduttivi, la proiezione di video che traggono spunto dalla attualissima vicenda costituita dalle drammatiche migrazioni in atto nel Mediterraneo. A corollario del Convegno avrà luogo la cerimonia di premiazione del Concorso di scrittura “Poldo Ceraulo” indetto in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e rivolto agli Studenti delle Scuole secondarie di secondo grado.

Comitato scientifico del Convegno

Paolo Carile

Kossi Komla-Ebri

Laura Restuccia

Giovanni Saverio Santangelo

 

 

Segreteria organizzativa

Alessandra Durante

Maria Rita Gaglio

Aldo Occhipinti

Gaspare Pecoraro

Giorgio Santangelo

Susanna Schittone

 

 

Ufficio stampa

Guido Valdini

Dottorato in “Studi letterari, filologico-linguistici e storico-culturali”

Il Convegno è valido per l’attribuzione agli Studenti, dopo la prevista verifica finale, di 3 CFU per attività di tipologia F.

Iniziativa realizzata nell’ambito del programma dell’Università degli Studi di Palermo per la promozione delle attività culturali e sociali degli Studenti.


Letto 1244 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart