Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
I miei libriRivista d'arte Parliamone

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui
Download VIVERE CON L'ACUFENE.

STORIA: VARIE: Genitori-numeri

25 settembre 2013

di Costanza Caredio

L’idea di genitore 1-genitore 2 imposta dalla Sinistra è certo la trovata più discutibile e surreale degli ultimi tempi: richiama alla mente il Futurismo del primo Novecento quando tutta la realtà sembrava un’invenzione. Qualche cosa di simile accadde nei kibbuz israeliani: gli immigrati russi avevano deciso che era cosa malsana e retrograda lasciare alla famiglia l’educazione dei figli. Li toglievano alle madri appena nati- questa era stata anche l’idea fissa del ginevrino donnofobo Rousseau- li allevavano in locali appositi con personale neutro; i genitori andavano a trovarli all’ora del passo. L’esperimento aveva una sua ragione: nella famiglia ebraica tradizionale per millenni, il padre aveva avuto l’obbligo di trasmettere la religione, ovunque e sempre, nella casa, nella strada, di giorno e di notte, e quindi una reazione era comprensibile.Da noi, il padre non era mai stato assiduo: trasmettere il Credo religioso era compito della Chiesa. Aver ritrovato la Paternità è una delle buone cose della società italiana di oggi, reazione positiva dovuta al movimento femminista. Introdurre genitori-numeri può essere un modo di squalificare i ruoli ritrovati.

L’invadenza numerica o meglio di simbologia astratta è caratteristica, oltre che delle tecnologie mediatiche, della Massoneria. IL Dio-Padre massone è uno sconfortante occhio inserito in un triangolo, che ti segue ovunque: meglio il Vecchio Padreterno sulle nuvolette azzurre.
I Massoni si ispirano a un leggendario Tempio di Salomone, costruito con l’aiuto del libanese re di Tiro, terminal semita della magìa numerica dei Babilonesi, le cui divinità (36) avevano tutte un corrispondente numero. Gli Ebrei trasferirono i numeri nel loro alfabeto aramaico, i Greci con Pitagora ne fecero il fondamento del cosmo che divenne così benevolo, armonioso, conoscibile e base della nostra scienza.Straordinario questo percorso: ma che c’azzecca con babbo, mamma, nonna e zia?
Gli Italiani hanno la soluzione: i numeri si giocano al Lotto, i genitori sono altro, lasciamoli ai loro compiti.


Letto 1558 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart