Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

STORIA: Fascisti di ieri e di oggi

9 Aprile 2010

di Paolo Buchignani

[Storico e scrittore, Paolo Buchignani è uno studioso del ‘900 italiano, con particolare riferimento al periodo compreso tra le due guerre.
Collaboratore di “Nuova Storia Contemporanea”, ha pubblicato numerosi saggi sulle avanguardie e sul fascismo. Tra i suoi libri: Marcello Gallian. La battaglia antiborghese di un fascista anarchico, Bonacci, 1984; Un fascismo impossibile. L’eresia di Berto Ricci nella cultura del ventennio, Il Mulino, 1994 (Premio Luigi Russo, ’94); Fascisti rossi, Mondadori, 1998 (poi in Oscar Mondadori, 2007); La rivoluzione in camicia nera. Dalle origini al 25 luglio 1943, Mondadori, 2006 (poi in Oscar Mondadori 2007).
Come narratore, segnalato da Romano Bilenchi e Geno Pampaloni, Buchignani ha esordito col libro di racconti L’orma d’Orlando (1992), a cui è seguito il romanzo Santa Maria dei Colli (1996). Di prossima pubblicazione Solleone di guerra, racconti, prefazione di Carlo Lizzani, Firenze, Pagliai Polistampa, 2008.]
(continua…)

STORIA: Intellettuali italiani dal fascismo al comunismo

9 Marzo 2009
(In margine alla presentazione del libro di Mirella Serri I profeti disarmati, a Lucca, sabato 14 febbraio 2009)

di Paolo Buchignani
(storico, autore del volume, La rivoluzione in camicia nera, Mondadori)

E’ stato soltanto opportunismo quello che ha indotto moltissimi intellettuali italiani a transitare dai fasci alla falce e martello? (continua…)

STORIA: “Più rivoluzionari di Mosca”

7 Marzo 2008

di Paolo Buchignani
[Storico e scrittore, Paolo Buchignani è uno studioso del ‘900 italiano, con particolare riferimento al periodo compreso tra le due guerre.
Collaboratore di “Nuova Storia Contemporanea”, ha pubblicato numerosi saggi sulle avanguardie   e sul fascismo. (continua…)

Commenti disattivati
A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart