Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

LETTERATURA: Marco Ciaurro: “L’infelicità perfetta”

16 Luglio 2009

di Liliana Di Ponte

[La rivista dà il benvenuto alla nuova collaboratrice]

Che cos’hanno da spartire un intellettuale suicida perché non riesce più a scrivere e tre amici che si rivedono dopo anni e scoprono di non avere nulla da dirsi? E un uomo che assiste impotente ad un annegamento e una carpa asiatica che, disturbata dal rumore, salta fin sui battelli per mordere i viaggiatori? Che cosa accomuna la felicità di una bambina che finalmente può avere tutta per sé, in carcere, la madre prostituta e la delusione di un uomo che attraversa mezzo mondo per un appuntamento a cui l’amata non si presenta? Questi, e tanti altri personaggi, affollano la raccolta di racconti/flash di Marco Ciaurro, L’infelicità perfetta, con illustrazioni di Maddalena Duranti, Società Editrice Fiorentina, appena pubblicata. Sono microstorie, apparentemente slegate tra loro, che fissano, con la velocità di uno scatto fotografico, frammenti di una realtà multiforme e in continuo movimento, osservata con uno sguardo   disincantato e descritta con una scrittura asciutta ed incisiva. Storie di gente comune e di personaggi   borderline, colti in quella sottile linea di confine tra ciò che è ormai passato e quanto ancora può succedere, ognuno perso in un sogno o in   una disperazione, tutti in qualche modo consapevoli dell’”infelicità perfetta” della condizione umana.

Marco Ciaurro, L’infelicità perfetta, Firenze, Società Editrice Fiorentina, 2009. € 10,00  

Marco Ciaurro, nato a   Taranto nel 1964, vive nella campagna lucchese, è laureato in filosofia. Ha pubblicato La stanza dei fili (2000) e sta curando, insieme a Manlio Iofrida, Les intellectuelles en question di Maurice Blanchot. E’ segretario del Premio dei Lettori di Lucca dal 2006.


Letto 3052 volte.


2 Comments

  1. Commento by Gian Gabriele Benedetti — 16 Luglio 2009 @ 16:14

    Voglio qui riportare due citazioni, a proposito dell’infelicità, citazioni che ritengo significative.
    “L’uomo coltiva la propria infelicità per avere il gusto di combatterla a piccole dosi. Essere sempre infelici, ma non troppo, è condizione sine qua non di piccole e intermittenti felicità” (Montale).
    “Dobbiamo sforzarci quanto possiamo di evitare l’infelicità, affinché l’infelicità che incontriamo sia perfettamente pura e perfettamente amara” (Simone Weil).
    Romanzo di sicuro interesse e di forte implicazione, questo di Marco Ciaurro, recensito da Liliana Di Ponte in modo abilmente sintetico e autenticamente concreto e stimolante
    Gian Gabriele Benedetti

  2. Pingback by Bartolomeo Di Monaco » LETTERATURA: Marco Ciaurro: “L'infelicità … — 17 Luglio 2009 @ 10:06

    […] Il seguito di questo articolo: Bartolomeo Di Monaco » LETTERATURA: Marco Ciaurro: “L’infelicità … […]

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart