Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

LIBRI IN USCITA: “I ciccioni esplosivi” di Pelagio D’Afro

19 Giugno 2009

È finalmente disponibile nelle peggiori librerie del Regno, in quelle online e sul sito dello sciagurato editore (Montag) il romanzo I ciccioni esplosivi di Pelagio D’Afro!

Avete presente la formula “scoppiare di salute”? Ebbene, non è esattamente ciò che capita ad alcuni residenti sovrappeso di una città marchigiana, che, coinvolti in una serie di inspiegabili esplosioni, finiscono per addobbare la città con i loro poveri resti. Esiste forse un “cicciobomber”? Oppure si tratta di un nuovo tipo di kamikaze al servizio del terrorismo islamico? Dovranno scoprirlo, tra gli altri, un ispettore innamorato di Dante Alighieri, un’affascinante prostituta e tre vecchi squinternati. Il romanzo I ciccioni esplosivi analizza in maniera disincantata e divertente – ma spietata – le contraddizioni della nostra società. È l’atteso prequel de Le rane di Ko Samui di Paolo Agaraff (PeQuod, 2003) e può essere considerato il manifesto del Buddhepicurismo.

Pelagio D’Afro, quadruplice figlio misconosciuto del trino Paolo Agaraff, nato da una partenogenesi incestuosa fra due terzi di esso, vede la luce tra il 1961 e il 1968 (quindi, miracolo della genetica quantistica, è mediamente più anziano del padre). Suoi racconti sono presenti in Primo Incontro (Cento Autori, 2007), Criminalcivico (Osiride, 2007), Giallo Scacchi (Ediscere, 2008), NeroMarche (Ennepilibri, 2008) e sul numero 1 della rivista Loop. È membro della “Carboneria Letteraria”.

Pelagio D’Afro è: Giuseppe D’Emilio, Arturo Fabra, Roberto Fogliardi, Alessandro Papini.

 

http://www.pelagiodafro.com
http://www.carbonerialetteraria.com
http://www.edizionimontag.com
pelagiodafro@gmail.com


Letto 1962 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart