Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone

TUTTI I MIEI LIBRI SU AMAZON qui

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui
Download gratuito VIVERE CON L'ACUFENE.

A Napoli il 6 ottobre 2009 Luigi Bernardi e il suo “Senza luce”

4 Ottobre 2009
Senza luce 

il nuovo romanzo di  
Luigi Bernardi 
L’autore incontra i lettori martedì 6 ottobre 
alle ore 18.30 
 presso 
Perditempo 
Libri, vini e vinili
 

via San Pietro a Maiella 8
 Napoli.



La bella e serrata costruzione del romanzo prevede che quattro storie concomitanti di personaggi al buio si alternino in gruppi di quattro capitoli sviluppandosi parallelamente fino ad un epilogo nel quale tutte confluiscono. Un epilogo che, di nuovo con la tecnica del montaggio alternato, non potrebbe essere più concitato e apprensivo per il lettore.
Alessandro Castellari, La Repubblica

Bernardi, figura mitica del panorama editoriale italiano (scrittore, traduttore, editor), osserva dall’alto i suoi personaggi immersi in una società sempre più ipocrita, patinata e insignificante. Alla fine non si salva nessuno. Tranne il romanzo che porta il timbro inconfondibile del suo autore.
Benedetta Marietti, D, La Repubblica delle donne

Architettura narrativa pressoché perfetta, Senza luce è il miglior libro di Bernardi. E Don DeLillo l’avrebbe scritto volentieri.
Giovanni Choukhadarian, Il Giornale

Bernardi, che per scrivere Senza Luce è partito da un fatto vero (la polizia che chiede all’Enel di interrompere l’erogazione di luce perché c’è un pazzo che spara) narra e, chiaro, da scrittore, amplifica, semplifica, esaspera se serve.
Remo Bassini, Corriere nazionale

Un libro che contiene la metafora di un’Italia senza luce. Un paese al buio dove farabutti e gente per bene si mostrano per quel che sono: abitanti di un piccolo universo che diviene farsa, rappresentazione scenica di un mondo esasperato capace di nutrirsi solo di riflettori. Un romanzo in cui la scrittura è strumento di una lettura meticolosa, puntuale, del nostro mondo. Un mondo che in una serata senza luce finisce col mostrarsi per quello che è. 
Stefania Nardini, La Tribuna

 

Luigi Bernardi, fondatore dell’indimenticabile e indimenticata Granata Press, saggista, scrittore, editor, talent scout e molto altro, ha scritto – con Senza Luce – il suo più luminoso romanzo sul destino. 
Gaja Cenciarelli, La poesia e lo spirito

 


Letto 980 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart