Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone

TUTTI I MIEI LIBRI SU AMAZON qui

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui
Download gratuito VIVERE CON L'ACUFENE.

A ROMA: Cinema dal 2 al 6 dicembre 2009

30 Novembre 2009

Nuovo appuntamento per il Festival delle Scritture Cinematografiche Pigneto
2009, ideato e realizzato da Alphaville Cineclub e giunto già alla sua VI
edizione. In programma dal 2 al 6 dicembre prossimi grazie alla
partecipazione del Municipio Roma 6 ed in collaborazione con il Nuovo
Cinema Aquila, le Biblioteche di Roma e la Federazione Italiana Circoli del
Cinema, Alphaville propone cinque giornate teoriche dedicate alle scritture
per il cinema, siano esse soggetti, sceneggiature, trattamenti, ma anche
libri , saggi, articoli , tutti alla presenza degli autori, corredate da
proiezioni ed incontri con i protagonisti delle opere selezionate.

Peculiarità del Festival sin dalla prima edizione è il suo carattere
itinerante: il 2009 vede, tra i luoghi del Pigneto in cui sarà possibile
assistere alle proiezioni, il NUOVO CINEMA AQUILA e la sede di ALPHAVILLE
CINECLUB in Via del Pigneto 283, mentre la BIBLIOTECA di Via Attilio Mori ed
il nuovo spazio artistico LABRANCA, in Via Brancaleone 13 ospiteranno
scrittori e saggisti presenti all’evento.

Tema di questa edizione del festival è il rapporto tra cinema e censura, da
sempre spartiacque di tante pellicole d’autore ma anche di genere,
attraverso il quale è possibile tracciare una storia del cinema, italiano in
particolare, “altra”, legata alle esigenze ed ai tabù dei diversi periodi
storico/politico/culturali con particolare attenzione ai profondi
cambiamenti contemporanei, laddove ‘censura’ non è più sinonimo di
commissione censoria alla maniera del moralista Sordi protagonista
dell’omonimo film del 1959 per la regia di Giorgio Bianchi, ma semplicemente
difficoltà quando non impossibilità di reperire risorse destinate alla
produzione culturale che dunque permettano la realizzazione di nuove opere
cinematografiche.

Molti gli ospiti presenti al Festival con lavori nuovissimi, tra gli altri
il regista Tony D’Angelo con il suo documentario ‘Poeti’ (3 dicembre, Nuovo
Cinema Aquila), il giovane autore Gianclaudio Cappai (4 dicembre, Nuovo
Cinema Aquila), fresco di riconoscimenti all’ultima edizione del Festival di
Sulmona con il medio metraggio ‘So che c’è un uomo’, il regista di
cortometraggi Gianni Fabriani con l’estetica profonda de ‘La variante di
Allenback’, ma numerose anche le presenze di storici della censura
cinematografica in Italia, tra cui il critico Mino Argentieri ed il regista
Giuseppe Ferrara, che porterà con sé un suo documentario recente. E’
prevista la partecipazione di Renato de Maria.

Non mancherà una selezione retrospettiva di alcuni tra i lungometraggi più
censurati della storia del cinema italiano, da ‘Ultimo tango a Parigi’ a
‘Salò’ sino al più recente ‘Totò che visse due volte’, ed una piccola ma
significativa selezione di opere presenti e passate di altre cinematografie,
dal Bunuel de ‘L’age d’or’ al Browning di ‘Freaks’ al ‘Cruising’ di
Friedkin.

Ampio spazio è stato destinato alla letteratura cinematografica dell’oggi,
con selezione di libri e saggi dedicati al tema e non soltanto.

Vito Zagarrio, Christian Uva, Simone Ghelli, Cony Ray, gli’Invisibili’
Carocci, Carmosino, Del Grosso, De Sanctis, Francesco Piotti saranno ospiti
dell’evento con i loro lavori letterari dedicati al cinema, a cui si
aggiungeranno letture e performance, in particolare poetiche, di
Massimiliano Gusmaroli, Cony Ray, Patrizia Berlicchi.

Presenti al festival anche figure significative dell’artigianato
cinematografico, in particolare documentaristico; in tal senso, il fotografo
cine operatore Gualtiero Manozzi incontrerà gli spettatori del Festival
svelando astuzie e retroscena di tante produzioni dagli anni ’60 ad oggi.

Francesco Crispino, Fabiana Proietti, Carlo Valeri, Simone Ghelli, Patrizia
Salvatori si alterneranno alla introduzione delle giornate, presentando le
opere selezionate e dibattendone con gli spettatori. 

Nei giorni del Festival Alphaville Cineclub, in Via del Pigneto 283,
ospiterà una selezione di locandine cinematografiche. 

Si comunica che il sito di Alphaville Cineclub non è più
www.cineclubalphaville.com ma www.cineclubalphaville.it

Patrizia Salvatori

Alphaville Cineclub

Entrata con tessera e sottoscrizione

Locale climatizzato

Info 3393618216/3388639465

alphaville2001@libero.it

www.cineclubalphaville.it <http://www.cineclubalphaville.it/>


Letto 1738 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart