Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone

TUTTI I MIEI LIBRI SU AMAZON qui

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui

BOLOGNA: Gino Covili: “Donne perdute”

22 Ottobre 2013

GINO COVILI – DONNE PERDUTE
Bologna, Palazzo d’Accursio – dal 6 al 20 novembre 2013

Un’anteprima di 46 opere tra quadri e disegni del ciclo pittorico inedito di Gino Covili “Donne Perdute”, nel quadro delle manifestazioni per la celebrazione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Sinteticamente – a cura di Manuela Bartolotti
Donne perdute e ritrovate. Con un’anticipazione s’intende portare alla luce e far conoscere una raccolta inedita di Gino Covili, realizzata a più riprese negli anni ‘70 e in qualche modo “eccentrica” non solo all’interno del corpus pittorico del maestro, ma anche nel panorama artistico nazionale.

Le 96 opere delle “Donne Perdute” (per lo più tecnica mista su carta e di medie dimensioni), per la loro tematica (prostitute e bordelli), ma soprattutto per l’esecuzione e lo stile con il quale sono state realizzate, si staccano prepotentemente dal resto della produzione di Gino Covili, mantenendo solo il comune denominatore dell’attenzione empatica dell’artista verso i personaggi ai margini, i reietti, gli sfruttati, oltre all’indiscussa energia segnica, il ductus grafico di sensibilità vangoghiana.

Covili, con una modernità stilistica ed espressiva sorprendente per un autodidatta abituato a raffigurare per lo più il mondo rurale, si smarca definitivamente dalla definizione approssimativa e vacua di “naïf”, per rientrare a pieno titolo nell’orbita espressionista e addirittura portarsi, con certe deformazioni grottesche e insoliti tagli prospettici, ad anticipare il realismo olandese e i più interessanti artisti contemporanei.

——————————————————————————–

Visitare CoviliArte e iscriversi alla newsletter sono il modo più immediato per vivere da vicino la nostra realtà ed essere aggiornati in anteprima su novità, opportunità e iniziative dedicate al mondo di Gino Covili.

A presto.

COVILIARTE – FAMIGLIA COVILI
Matteo Covili

——————————————————————————–

VISITA:
COVILIARTE – GINO COVILI – ROBERTO COVILI

SEGUICI SU:
FACEBOOK – TWITTER


Letto 1851 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart