Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone

TUTTI I MIEI LIBRI SU AMAZON qui

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui

LETTERATURA: La lettura come viaggio. E UN APPELLO #3/5

23 Giugno 2021

di Bartolomeo Di Monaco

L’illustre studioso della letteratura italiana Giorgio Bárberi Squarotti, morto nel 2017, così mi scrisse a riguardo della mia lettura di Umberto Fracchia:

“Carissimo Bartolomeo, … Fra i tuoi nuovi saggi sono esemplari le letture di Fracchia (LO STUDIO PIÙ IMPORTANTE CHE MAI SIA STATO SCRITTO SULL’AUTORE), di Viani, di Pardini, di Petroni. Mi ha incuriosito molto Colombati. Altri autori, che non ho letto, mi paiono a metà fra l’invenzione e la banalità, e tu sempre lo fai capire opportunamente. Insomma, sei sempre più bravo. Sei diventato il migliore lettore-critico della più nuova e antica narrativa del nostro novecento, riproponendo autori dimenticati nel modo più degno. ” (Giorgio Bárberi Squarotti, Monforte d’Alba, 10 luglio 2005)
 
E sulla mia lettura di “Aracoeli” di Elsa Morante:
 
“Caro Bartolomeo, il tuo saggio su Aracoeli È UNO DEI PIÙ EFFICACI E PERSUASIVI INTERVENTI CRITICI SUL ROMANZO DELLA MORANTE: è perfettamente equilibrato fra commento e interpretazione nella sua compiutezza e ricchezza di scrittura.” (Giorgio Bárberi Squarotti, Torino, 10 febbraio 2006).
 
Ne sono orgoglioso. Furono iniezioni di conforto e di speranza.
 
Qui troverete l’elenco in ordine alfabetico degli autori da me letti. Cliccando sul nome si può andare alle opere di cui mi sono interessato.
 
LANCIO QUESTO APPELLO
 
Ora che sono vicino al termine del mio lavoro, dopo circa 30 anni di letture continuative, una casa editrice importante e “coraggiosa” se la sente di leggere e scegliere le migliori letture e raccoglierle in un libro dal titolo “La lettura come viaggio”? Avvertendo che esse si trovano già sparse qua e là nelle mie numerose pubblicazioni. Sarebbe per me il riconoscimento che vado cercando circa le novità insite nella mia scelta. Grazie per l’attenzione (non conosco altro modo di fare una tale richiesta, vivendo volontariamente in una completa separazione dal mondo letterario).
 
Se nessuno si farà vivo, com’è molto probabile (Facebook e questa rivista non arrivano forse dove sarebbe necessario), pazienza. Il mio lavoro sta lì, e resterà a disposizione finché non arriverà – lo spero tanto – il tempo del suo riconoscimento.


Letto 132 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart