Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone

TUTTI I MIEI LIBRI SU AMAZON qui

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui
Download gratuito VIVERE CON L'ACUFENE.

MESTRE: giovedì 17 giugno: Incontro con Pietro Spirito e Fredo Valla

13 Giugno 2010

Giovedì 17 giugno, ore 17.30, Centro Culturale Candiani, Mestre: Storie di uomini sul fondo. Incontro con Pietro Spirito e Fredo Valla. A seguire proiezione del film-documentario “Medusa – Storie di uomini sul fondo”.

Nell’ambito della programmazione estiva del Centro Culturale Candiani “Cultura dA MARE”: giovedì 17 giugno, ore 17.30 (Mestre, Piazzale Candiani, Sala Conferenze, IV piano / sala seminariale I piano): STORIE DI UOMINI SUL FONDO.
Pietro Spirito, autore del romanzo Un corpo sul fondo e del più recente L’antenato sotto il mare (entrambi pubblicati da Guanda), e il regista Fredo Valla, autore del film-documentario Medusa – Storie di uomini sul fondo, intervistati da Annalisa Bruni, spiegano il rapporto fra i loro lavori, la letteratura, il cinema e il mare.  Il romanzo Un corpo sul fondo e il film Medusa raccontano entrambi la vicenda del sommergibile italiano Medusa affondato al largo di Pola nel gennaio del 1943, con il disperato tentativo di salvare i quattordici uomini che erano rimasti intrappolati nel relitto in fondo all’Adriatico. Il libro L’antenato sotto il mare racconta un viaggio lungo la frontiera sommersa del Nord Est, fra altri relitti, traffici, battaglie, storie dimenticate. Due libri e un film che esplorano un mondo capovolto in cui si riflette il nostro mondo tra passato e presente, in un confronto diretto con guerre, assenze, affetti perduti, naufragi dove la salvezza è sempre possibile. L’incontro è organizzato in collaborazione con l’Associazione culturale RistorArti.


Letto 1028 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart