Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone

TUTTI I MIEI LIBRI SU AMAZON qui

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui
Download gratuito VIVERE CON L'ACUFENE.

POMARANCE (Pisa): Mostra dedicata a otto costruttori di giochi e di giocattoli.

11 Dicembre 2013

20 dicembre 2013 – 18 gennaio 2014Scuderie di Palazzo Bicocchi
via Giuseppe Garibaldi, 61
Pomarance (Pisa)

orari: da mercoledì a domenica
dalle 16 alle 20
informazioni: 335.7870549

Pomarance – Dal 20 dicembre fino al 18 gennaio, le Scuderie di Palazzo Bicocchi, ospitano la mostra  dedicata a otto costruttori di giochi e di giocattoli.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Pomarance è organizzata dall’associazione artistico culturale Aperture.

Giocare è un modo di mettersi in gioco e di rinnovare lo stupore infantile, legato alla meraviglia e al piacere della scoperta.

Tutti i partecipanti sono, innanzitutto, artigiani dotati di una particolare abilità manuale, ma sono anche, con gradazioni diverse, degli artisti nel senso di chi aggiunge nel proprio lavoro una scintilla di bellezza.

Dai giocattoli tradizionali come le trottole e le giostre a quelli nati come rompicapi o giochi di logica, dal piacere tattile alla pura e semplice contemplazione della forma e del movimento.

Per questa mostra espongono: Giancarlo Cantini, Romani Cheli, Marcello De Lellis, Giancarlo Gasperini, Roberto Maierotti, Luigi Prina, Alan e Jane Stewart.

 

L’ultimo giorno di apertura, sabato 18 gennaio, sarà l’occasione per conoscere più da vicino uno dei protagonisti.

Roberto Maierotti, autore di giochi d’osservazione, giochi in cui creatività e logica vanno a braccetto, animerà due incontri per bambini da 6 a 90 anni (ore 14-18) e per adulti (18-19.30).

Ai partecipanti non è richiesto l’abito scuro, ma di portarsi la sedia da casa.

Nel primo incontro, il rimorchio che utilizza nelle fiere e per le dimostrazioni si trasformerà in un tavolo di tre metri con ai

piedi un grande tappeto di gomma su cui verranno disposti tremila pezzi di legno Kapla.
Il gioco, che permette di realizzare qualsiasi figura, bidimensionale o tridimensionale che sia, è famosissimo all’estero

e quasi sconosciuto da noi.
Oltre a questo ci sarà anche un secondo gioco, chiamato Iotobo,

dove, per costruire qualcosa, si utilizzano tre forme base, calamitate, da disporre su una lavagna.

Infine, è prevista una vera e propria lezione per adulti sull’uso consapevole dell’immaginazione, utile non solo come passatempo, ma soprattutto per orientarsi nella vita affettiva e lavorativa.

Una mente libera è capace di incidere sulla realtà e al tempo stesso di non farsi travolgere.


Letto 1873 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart