Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone

TUTTI I MIEI LIBRI SU AMAZON qui

La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Piante e fiori del mio giardino e altre bellezze: qui
Download gratuito VIVERE CON L'ACUFENE.

STORIA: Antisémites imaginaires

26 Febbraio 2014

di Costanza Caredio

Il popolo dei Cattolici ha l’impressione che la propria Chiesa nei suoi vertici e nelle sue direttive, non dia risposte adeguate a nostra difesa. Sembra che l’ultimo papa “con le palle” sia stato Pio XII. Paolo VI è rimasto nell’immaginario un Italo Amleto, Giovanni XXIII inaugurò il pauperismo giusto negli anni nei quali gli Italiani stavano liberandosi da questa nefasta ideologia, papa Woytila preoccupatissimo per la sua Polonia, cominciò a chiedere perdono a destra e a manca per ingraziarsi i Potenti, avvallando così un pregiudizio a nostro danno: noi cattolici sempre immorali, colonialisti, intolleranti verso i “diversi” e ovviamente verso gli Ebrei. E’ vero il contrario:Santa Romana Chiesa ha sempre onorato gli obblighi dell’antico Impero Romano del quale ha assunto l’eredità e dove la religione ebraica era “religio licita” e perciò andava rispettata e conservata.Il ruolo di carnefici antisemiti va respinto al mittente: le comunità ebraiche sono esistite tra noi nell’arco di due millenni, sotto protezione e con la garanzia e la spada del Sacro Romano Impero, istituzione distrutta da moti rivoluzionari dell’ 8-900. Essi non pagavano tasse né decime, esercitavano liberamente il commercio e il prestito a interesse, costituendosi in decoroso ceto medio con le proprie regole, autogoverno e obbligo di rispettare la sovranità degli Stati dove risiedevano.
Le nostre autorità laiche sono altrettanto ambigue ; banchieri ebrei sono responsabili di speculazioni sulle monete? E’ probabile, ma che c’entra il mio vicino ebreo, bravo borghese che paga le tasse? -pensa la gente. Arriva però il grande finanziere Soros, responsabile – secondo i Media -di aver speculato sulla Lira a nostro danno: viene ricevuto a Firenze a Palazzo Vecchio con tutti gli onori: ” bacio la mano a Vossìa”.: non era questa l’occasione di utilizzare il Vaffa sdoganato da Grillo?
Nel dopoguerra gli Italiani hanno simpatizzato e creato associazioni per sostenere lo Stato d’Israele, però gli Ebrei si guardano bene dall’andarci ad abitare e se sono nati là emigrano per accasarsi presso noi Gentili “antisemiti immaginari”. Allora perché scombinare quella regione creando uno Stato superarmato se poi bastava la presenza simbolica delle tre religioni? Le Roi s’amuse.


Letto 1399 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Invito tutti a non inviarmi più libri in lettura. Per mancanza di tempo, e dall'11 novembre 2013 anche di salute, non posso più accontentare nessuno. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Chiedo scusa.
Bart