Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

La Prima repubblica non mi interessa

2 Marzo 2012

I fatti stanno andando nella direzione sbagliata e non si sa come arrestarli.
Un cittadino (ed un elettore) come me misura drammaticamente la sua impotenza. La politica ancora una volta privilegia i propri interessi e non quelli del popolo.

Da ciò che si legge, sembra che il bipolarismo, nonostante che alcuni ancora lo difendano a parole, sia giunto al capolinea.

Un nuovo sistema proporzionale, con qualche minima variazione rispetto al passato, farà risorgere dalle ceneri la Prima repubblica.
Il cittadino non avrà, allo stesso modo in cui accadeva allora, nessuna possibilità di scegliersi maggioranza e governo. Faranno tutto i partiti. Da soli, una volta incassato il risultato elettorale.

Come altri, ho già vissuto questa condizione di suddito umiliato e indifeso, e tremo al solo pensiero che qualcuno stia lavorando per farvi ritorno.
È paradossale. Nel momento in cui i partiti hanno mostrato la loro incapacità a governare un Paese in crisi e patiscono un gradimento vicino allo zero, anziché fare un bagno di umiltà e riconoscere i propri difetti, agiscono al contrario, prendendosi gioco della sovranità popolare.
Sembra quasi che sappiano reagire solo in questo modo al fallimento che li ha colpiti. Anziché correggersi, si costruiscono di nuovo una torre d’avorio in cui rinchiudersi e spadroneggiare.

Non mi piace questa democrazia dove il popolo non conta niente.
Non mi piacciono questi politici che ci hanno promesso mare e monti ed ora, prostrati dalle loro inanità e vergogne, sanno solo battere in ritirata e rifugiarsi in un passato che non meritiamo.

Che cosa fare?

Scrivere, denunciare, non servono a niente. Soprattutto se non si è parte dell’establishment autorizzato ad esprimersi. Una piccola fetta di privilegiati. Convenientemente scelti. I quali hanno come qualità quella di saper oscillare e galleggiare. Le eccezioni sono rare.
Sono pervaso dal pessimismo. Rischio la rassegnazione.

www.i-miei-libri.it

Altri articoli

La morte di Lucio Dalla. Qui. Qui.

I funerali di Lucio Dalla. Qui.

“Non basta solo vincere” di Mario Sechi. Qui.


Letto 1069 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart