Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

MUSICA: Domenico Zipoli

17 Novembre 2008

di Stelvio Mestrovich

Domenico Zipoli nacque a Prato il 16 ottobre del 1688 da Sabatino Zipoli ed Eugenia Parrochi.

Ricevuti i primi rudimenti musicali come corista della Cattedrale di Prato, sotto la guida di Ottavio Termini e Giovanni Francesco Beccatelli, entrambi maestri di coro fiorentini, chiese e ottenne nel 1707 un sussidio di 6 scudi mensili a Cosimo III   de’Medici per potere studiare a Firenze con l’organista Giovanni Maria Casini.

Inviato a Napoli per proseguire gli studi con Alessandro Scarlatti, litigò con quest’ultimo per motivi personali e si trasferì a Bologna. Qui fu allievo di Lavinio Felice Vannucci. L’anno seguente, ancora per tramite del Granduca, si recò a Roma, dove imparò molto dall’anziano Bernardo Pasquini.

Divenne membro della Congregazione di Santa Cecilia, che per alcuni anni lo incaricò della direzione dei Vespri e della Messa per la festa di San Carlo.

Nel 1710 fu organista a S. Maria in Trastevere.

L’anno successivo andò a Siviglia, come novizio della Compagnia di Gesù; imbarcatosi a Cadice nel 1717 alla volta del Paraguay, si stabilì a Cordoba, allora appartenente a quella provincia, dove fu maestro di Cappella presso i gesuiti ed organista del Colegio Maximo.

Morì a Santa Catalina (Còrdoba) il 2 gennaio dell’anno 1726.

Domenico Zipoli compose gli oratori “Sant’Antonio di Padova” (libretto di Uslenghi, Roma, 1712); “Santa Caterina vergine e martire” (G.B.Grappelli, Roma, 1714).

Collaborò all’oratorio-centone “Sara in Egitto” con Casini, Caldara, Gasperini ed altri autori per la Compagnia di S. Marco.

Scrisse una Messa a 3 voci con 2 violini e organo; una Cantata e un ‘Solo’ per violino e basso continuo.

Pubblicò:

“Sonate d’intavolatura per organo e cimbalo” op. 1 (Roma, 1716).

Bibliografia:

V. DE RUBERTIS   “Dove e quando morì Domenico Zipoli”.
L. AYESTARAN “Domenico Zipoli, vida y obra” Montevideo, 1962.
“Domenico Zipoli y el Barroco musical sudamericano” in ‘La Revista Musical Chilena”, 1962.


Letto 2990 volte.


1 commento

  1. Commento by discount loius vuitton handbags — 29 Luglio 2013 @ 05:29

    Why people still use to read news papers when in this technological world the whole thing is available on net?

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart