Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

STORIA: Noi e loro

13 Settembre 2014

di Costanza Caredio

Ci sono guerre e guerriglie, fuori casa per fortuna, delle quali non si sa bene chi le organizzi e a quale scopo, per cui la nostra reazione è fredda e ritardata: purché stiano lontani, facciano pure.
E’ l’Islam a casa nostra che preoccupa. Abbiamo assicurato la sopravvivenza delle comunità ebraiche durante i secoli, ma esse erano supercontrollate al proprio interno dai loro capi e sorvegliate all’esterno da Re e Papi. Nonostante questo non sempre la convivenza è riuscita e non abbiamo avuto né riconoscimento né gratitudine, ma sensi di colpa avvallati dai papi. Tuttavia le comunità erano poco numerose. con gli Islamici siamo all’inizio di una difficile sfida. La nostra cultura é il frutto millenario di una umanità europea organizzata intorno al suolo e al clima. di essa è espressione l’agricoltura con sfruttamento e cura della terra compresi boschi, fiumi (divinizzati), montagne e paludi, animali e piante. la donna ha sempre avuto un ruolo di primo piano nel classificare e adoperare la flora e l’uomo la fauna, protetti da Cerere e Marte. Non abbiamo bisogno di una tenda, ma di una solida casa, ampia, comoda, sicura e protettiva, con soffitta e cantina. I nostri agricoltori di montagna sono sopravvissuti grazie alla carne di suino e a un buon bicchiere. Indimenticabile la “cena del porco” in paese, comunitaria, come quella a base di insaccati per la festa del Santo Patrono, presenti e graditi ospiti voraci, preti e pievani. Neanche amiamo andare in giro con palandrane bianche o marroni, buone per tutto l’anno. Le nostre donne hanno, e sono felici di avere, collezioni di abiti pesanti e leggeri, colorati e fantasiosi per le giornate felici, scuri e semplici per la tristezza, provocanti per la seduzione, discreti con il passare dell’età.
Gli Islamici devono capire e adattarsi e i nostri governanti non adoperare “uguaglianza” e “tolleranza” come idoli astratti fuori da situazioni reali.


Letto 1512 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart