Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Il sen. Gabriele Boscetto del Pdl chiude la bocca alle opposizioni

10 Marzo 2010

Se qualcuno ha avuto la fortuna di assistere al dibattito, ieri o oggi, al Senato sul legittimo impedimento, ha potuto finalmente esaltarsi nell’ascoltare un intervento lucido e di alto profilo istituzionale di cui è stato protagonista il sen. Gabriele Boscetto. È stato l’ultimo intervento prima della votazione sulla fiducia.

Come vorrei che qualcuno ne potesse riprodurre qui il testo integrale! Il senatore ha parlato a mano, senza neppure avvalersi di appunti e il suo discorso è riuscito ad inchiodare l’opposizione, e in special modo il Pd, alle sue responsabilità, di condurre cioè in questi anni, a partire dai tempi di Occhetto, una battaglia confusa e pretestuosa.

Non vi è dubbio – ha sottolineato – che gli oltre 1700 emendamenti presentati dall’opposizione non potessero che sfociare in una richiesta di fiducia da parte del governo. E ciò era ben presente all’opposizione, la quale li ha presentati in così esagerato numero proprio allo scopo di costringere il governo a porre la fiducia per poi accusarlo di averla posta. Ma se Berlusconi – ha voluto esemplificare – ha chiesto trenta votazioni di fiducia, Prodi ne avrà chieste con il suo governo 28. Insomma, non è qui il problema. Se l’opposizione avesse voluto intervenire costruttivamente sarebbero bastati una ventina di emendamenti per cercare, se fosse stato possibile, di migliorare il disegno di legge, rinviandolo poi alla Camera per una seconda votazione.

Anche Berlusconi è un pretesto – ha continuato – perché Berlusconi lo avete attaccato subito, nel 1994, con l’avviso di garanzia a Napoli, prima ancora che cominciasse a governare. Il motivo? Perché sapevate, voi delle opposizioni, che Berlusconi avrebbe tentato di rinnovare il Paese e questo a voi non va bene.

Oggi voi rappresentate il conservatorismo – ha precisato – mentre il rinnovamento delle Istituzioni passa attraverso la maggioranza parlamentare che cercate di ostacolare con tutti i mezzi.

Beh, ho ascoltato vari interventi delle opposizioni (il solito stantio j’accuse a Berlusconi), ad esempio quelli della Finocchiaro e di D’Ambrosio, ma di fronte al discorso tenuto da Boscetto, i loro hanno fatto una figura partigiana e meschina.

La votazione è in corso, la fiducia scontata. Varie assenze.


Letto 2301 volte.


2 Comments

  1. Commento by Ambra Biagioni — 11 Marzo 2010 @ 08:42

    Sul Legno, fra i commenti, l’intervento del Senatore Boscetto al Senato

  2. Commento by Bartolomeo Di Monaco — 11 Marzo 2010 @ 09:43

    Bellissimo regalo,   Ambra. Invito i lettori di questo blog  ad andare a leggerlo.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart