Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Le foibe? Caro presidente, furono i comunisti

10 Febbraio 2012

di Marcello Veneziani
(dal “Giornale”, 10 febbraio 2012)

Presidente Napolitano, mi dispiace, ma non ci stiamo. Ricordando ieri le foibe lei se l’è presa con «le derive nazionalistiche europee », attribuendo a esse l’eccidio di migliaia di istriani, dalmati e dei partigiani bianchi. Ma le cose, lei lo sa bene, non stanno così. L’orrore delle foibe fu perpetrato dai partigiani comunisti di Tito con l’appoggio del comunismo mondiale e dei comunisti italiani. Lei non ha mai citato il comunismo a proposito delle foibe.

È come se nella giornata della Memoria, celebrata pochi giorni fa, non citassero mai il nazismo ma se la prendessero con il comunismo. Certo, il nazionalismo fu una delle cause che inasprì i rapporti sui confini orientali; così come è noto che l’Unione Sovietica dette una mano a Hitler nella caccia e nello sterminio degli ebrei. Ma in entrambi i casi non si può tacere il principale colpevole e va citato per nome: il nazismo per la shoah e il comunismo per le foibe o per i gulag.

Lo sterminio degli italiani e la loro espropriazione obbedì a una triplice guerra: la guerra del comunismo contro l’Italia fascista, poi la guerra dei proletari comunisti contro i benestanti borghesi, quindi la guerra etnica contro gli italiani. Non salti i due precedenti passaggi e abbia l’onesto coraggio di chiamare i sicari per nome: furono comunisti. Il nazionalismo in questo caso c’entra assai meno, tant’è vero che i collaborazionisti di Tito furono anche i comunisti italiani. Con tutto il rispetto che merita, e persino la simpatia, non ricada nel dimenticazionismo.

Altri articoli

“In visita da Obama Monti boccia gli italiani” di Alessandro Sallusti. Qui.

“Il bunga bunga del Pd Bersani folle di rabbia” di Franco Bechis. Video. Qui.

“Il cimitero della sinistra pagato coi soldi pubblici” di Franco Bechis. Qui.

“La Casa Bianca punta su Roma non su Berlino” di Mario Sechi. Qui.

“La visita di Mario Monti in America è una “bolla” mediatica tutta italiana” di Edoardo Ferrazzani. Qui.

Altri articoli

“Mills, De Pasquale attacca: “Colpevolezza accertata” Il pm vuole incastrare il Cav” di Luca Fazzo. Qui.

“Mills, la difesa guadagna altro tempo. Pm: “Denaro da Berlusconi oltre ogni dubbio”. Qui.

“Gli Usa snobbano Mario”. Qui.


Letto 962 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart