Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

LETTERATURA: Alba Donati: “Idillio con cagnolino”, Fazzi

7 Settembre 2013

di Marisa Cecchetti
(dal “Corriere Nazionale”)

Mario Luzi era sicuro del valore salvifico della poesia. In un’intervista di R.Cassigoli (Le nuove paure, Passigli 2003) ripete che la poesia è la vita. È la vita vista da qualcuno che alchemicamente la trasforma in qualcosa che altri chiamano poesia. Alba Donati accoglie tutto della vita, vi si cala dentro e dice liricamente il bene e il male, e il bene si fa più luminoso e il male schizza fuori dalla parola poetica con tutto il suo orrore. Ma ci vuole coraggio. E leggerezza. Così avviene in “Idillio con cagnolino” (Fazi) che racconta di figure familiari, di gesti quotidiani, di emozioni e paure, la madre e la figlia come origine e meta della vita. Si ritrovano spazi e “il silenzio longobardo “della natia Lucignana: “Da qui alla città passa un’epoca/Si parla da un millennio a un altro millennio”. Ma si ama anche la città, perché dovunque si è in pace quando c’è quel “puntino chiaro, limpido, concorde/che sorride, e ride, e fa la ruota sotto gli alberi”. Nel dialogo con la figlia la Donati inserisce piano piano il male, che deve essere conosciuto, quel lupo che oggi si presenta in mille modi, che non invecchia, ora diventato killer di massa: “sparavano via a migliaia, nelle scuole, sul selcia- to, nei giardini:/bambini, bambine,    nonne,    maestre,    madri, agnellini…”. In un climax crescente si arriva al Pianto sulla distruzione di Beslam, ai giorni dei terroristi nella scuola e dell’intervento armato, del sangue di bambini sulle pareti, dei coperchi delle bare allineati davanti al- le case. Un martellare impietoso di fatti tragicamente reali. Con la consapevolezza che “non doveva accadere” che la bestia prevalesse e con un senso di sgomento davanti alla facilità, banalità del male.


Letto 1804 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart