Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

LETTERATURA: Bibbia e religione degli uomini

8 Febbraio 2010

di Maria Antonietta Pinna

In principio era il Verbo, e il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio.
Maschio o femmina?
Cosa?
Si, Dio, voglio dire, maschio o femmina?
Maschio,ovvio.
Ovvio?
Si.
Per chi?
Per tutti.
Tutti chi?
Tutti tutti.

Per quale motivo i traduttori della Bibbia hanno dimenticato che la Deità è originariamente androgina? La parola Heloim è un plurale femminile, tradotto impropriamente come un singolare maschile. Heloim è formato dal femminile ALH, Eloh + il maschile IM.

“Ma poichè IM è solitamente la terminazione del plurale maschile, ed è qui aggiunto a un nome femminile, esso dà alla parola Elohim il senso di una potenza femminile unita a un’idea maschile e quindi capace di prolificare. Sentiamo parlare molto del Padre e del Figlio, nelle comuni religioni attuali, ma nulla si dice della Madre”[1]. Nella Qabalah la madre è Elohim.

E Elohim è detto in Genesi IV, 26, “Facciamo l’uomo”. Adamo, fatto a somiglianza di Elohim, era maschio e femmina contemporaneamente, metafora dell’umanità.

La religione parla anche di Spirito Santo come entità maschile.
Ma è proprio così?

La parola ebraica RVCh, Ruach, Spirito, è femminile come è detto nel Sepher Yatzirah.

Nell’immagine dell’Elohim c’è la donna e c’è l’uomo che per la Qabalah sono uguali, nonostante la misoginia cattolica voglia farci credere il contrario.

La donna. Il lato sinistro dell’universo.
La Bibbia scritta dagli uomini.
Il cattolicesimo è la religione degli uomini, fatta per gli uomini.
Dice il Levitico: “L’uomo non deve velarsi il capo, essendo egli immagine e riflesso di Dio; mentre la donna è riflesso dell’uomo”.

San Tommaso d’Aquino, Summa Teologica, Suppl., q. 39, art 1: “Sul conferimento degli Ordini (ad una donna), essa non potrà riceverli, perchè dal momento che un sacramento è un segno, non solo la cosa, ma anche la significazione della cosa è richiesta in tutte le azioni sacramentali; …Poichè non è possibile nel sesso femminile significare una eminenza di grado, dato che la donna è in uno stato di soggezione, segue che una donna non può ricevere gli Ordini sacramentali.”

Prima lettera di San Paolo ai Corinzi: “L’uomo è il capo della moglie. Solo l’uomo è immagine e gloria di Dio… L’uomo non è stato creato per la donna, ma la donna è stata creata per l’uomo”.

San Giovanni Crisostomo, a cui Papa Ratzinger è particolarmente devoto: “La donna è male sopra ogni altro male, serpe e veleno contro il quale nessuna medicina va bene… Le donne servono soprattutto per soddisfare la libidine degli uomini.”.

Leggete Sant’Ambrogio, Sant’Agostino, San Paolo, San Giovanni Crisostomo o l’acidità del Tertulliano del De cultu Foeminarum.

Leggete la religione degli uomini.


[1] Magia della Cabala a cura di S.L. MacGregor Mathers, Mediterranee, 1981, p. 31.


Letto 1268 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart