Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

MUSICA: Michele Stratico: un musicista misteriosamente dimenticato

2 Ottobre 2008

di Stelvio Mestrovich


[Alcune pubblicazioni di Stelvio Mestrovich: “Appunti di archeologia musicale”, Pagnini, 2002, “Il caso Palinuro”, Pagnini, 2003, “Venezia rosso sangue”, Flaccovio, 2004, “Delitto in casa Goldoni”, Carabba, 2007]

Michele Stratico, oriundo da nobile famiglia di Zara, fu compositore e violinista dalmata.

Nacque a Zara nel 1721.

Inizialmente dilettante di musica, fu allievo di Giuseppe Tartini, così poté frequentare la cerchia dei nobili veneziani.

Divenne scolaro di Albinoni a Venezia.

Studiò diritto all’Università di Padova dal 1737 al 1745.

Michele Stratico era originario dell’isola di Creta, da cui la famiglia dovette fuggire dopo l’invasione turca del 1669.

Morì a Zara nel 1782.

Stratico scrisse le 6 Sonate a Vl. e Vcl. O Clav., dal medesimo dedicate a Sua Eccellenza il Sigr. Girolamo Co: Lion Cavazza,Patrizio Veneto.

Opera Prima (Londra, 1763).

MSS sono: 15 Sinfonie a 4; 61 Concerti per violino e 2 Concerti per 2 violini e strumenti, 6 Quartetti (1769), 47 Trii per 2 violini e basso, 17 Sonate, 16 Duetti per 2 violini, ben 174 Sonate per violino e basso, 2 Sonate per violoncello e basso continuo.

 
Fra le 174 Sonate per violino e basso continuo dello zaratino Michele Stratico ce n’è una che propone un tempo che è stato rivisitato in un famosissimo tema slavo\istriano Barcica po morju plava.

Di Giuseppe Michele Stratico si è interessato il musicologo Zdravko Blazekovic, come suoi sono gli studi biografici su Ivan Zajc, Franz von Suppé, Franjo Kuhac e Leopold Alexander Zellner.

Nel fondo musicale di Berkeley ci sono 35 Sonate a tre di Stratico: di queste solo 4 concordano con altre quattro delle otto che sono in quel tomo.

Le 17 Sinfonie a 4 del compositore zaratino sono tutte in tre tempi. Nel summenzionato fondo di Berkeley vi sono 15 Concerti a 4 e 65 Sinfonie, sempre a 4, di Michele Stratico. Una in do, a tempo tagliato, che concorda con una delle diciassette del tomo sopracitato.

Nella Biblioteca Marciana il Ms. Ital. IV 346 è manoscritto di Stratico: “Lo spirito Tartiniano che dialogizza e disputa con un dormiente discepolo sopra le materie più importanti contenute nella dimostrazione dei principi dell’armonia stampata nel seminario di Padova nel 1752, preceduto da tre trattati dello Stratico, in un volume”.

Le 5 Sinfonie a 3 di Michele Stratico sono come le Sonate a tre. Solo che i tempi delle Sinfonie sono un po’ più lunghi di quelli delle Sonate a 3.

(anche qui: http://www.thrillermagazine.it/rubriche/6779/ )


Letto 3845 volte.


1 commento

  1. Pingback by MUSICA: Michele Stratico: un musicista misteriosamente dimenticato | Midi Blog — 2 Ottobre 2008 @ 06:18

    […] un musicista misteriosamente dimenticato Archiviato in: Midi — Ottobre 2, 2008 @ 8:09 am sconosciuto: [Alcune pubblicazioni di Stelvio Mestrovich: “Appunti di archeologia musicale“, […]

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart