Libri, leggende, informazioni sulla cittĂ  di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

FIRENZE: Arte e Poesia: la via alla nonviolenza per la Pace Universale

10 Gennaio 2013

Una manifestazione dedicata alla nonviolenza e alla Pace quella organizzata dall’Arciconfraternita della Misericordia di Pistoia, il Centro Culturale “Il Tempio” di Pistoia, l’Istituto Storico per la Resistenza e l’EtĂ  Contemporanea in Provincia di Pistoia e la Cassa di Risparmio di Pistoia e Lucchesia, con il patrocinio dell’Assessorato all’Educazione e Commissione Consiliare Pace, Diritti Umani, SolidarietĂ  e Relazioni internazionali-Comune di Firenze, a cura di Uff. Progetti Educativi-Direzione Istruzione, che avrĂ  luogo il 17 gennaio alle Ore 10.00 presso lo storico Salone dei Duecento di Palazzo Vecchio-Firenze. Al centro dell’iniziativa la presentazione del libro di poesia e arte “Il Segno e la Parola: Nonviolenza e Pace tra Novecento e Contemporaneità”, curato da Richard Walter Mutt e Ugo Barlozzetti, oltre al video d’arte e poesia tratto dal testo in questione(31 poeti internazionali e opere dell’artista Flavio Bartolozzi), di Stefano Biagioli e Madhavi Partini, con letture di Giovanni Micoli e degli allievi del laboratorio teatrale “La Stanza dell’Attore” al Liceo Michelangelo. Interverranno le autoritĂ  cittadine, che doneranno l’antologia agli allievi aderenti ai “Viaggi della Memoria” a Auschwitz, e di seguito i due storici Ugo Barlozzetti e Roberto Barontini su arte, letteratura e memoria storica. Si viene così a creare una preziosa occasione di riflessione storico-culturale e di stimolo alla ricerca della via alla nonviolenza, quale strumento ideale e attivo di liberazione individuale e collettiva in preparazione alla Pace Universale.


Letto 1413 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart