Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

ROMA: 18 dicembre: Stefania Nardini: “Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese”. Perdisa Pop

12 Dicembre 2010
Roma, 18 dicembre 2010 Casetta Rossa, ore 18:30 via Magnaghi 14 (Garbatella)  
¬† ¬† Gli scrittori L.R. Carrino, Davide Malesi e Massimiliano Smeriglio presentano ¬† Stefania Nardini Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese ¬† ¬† Coordina l’incontro il giornalista Pino Nazio ¬†
“Se parliamo, oggi, tanto diffusamente di “noir mediterraneo” lo dobbiamo, in gran parte, a Jean-Claude Izzo. Eppure, nel leggere ¬†questa sua ¬†appassionata e coinvolgente biografia si scopre che Izzo nacque poeta…” Giancarlo De Cataldo, Il Messaggero ¬† ¬† A dieci anni dalla sua scomparsa ¬† Perdisa Pop pubblica JEAN-CLAUDE IZZO. STORIA DI UN MARSIGLIESE ¬†di Stefania Nardini, la storia ¬†dello scrittore marsigliese autore della trilogia che ha come protagonista Fabio Montale (Casino totale, Chourmo, Solea), e dei romanzi Marinai Perduti e Il sole dei morenti. Cinque libri che hanno conquistato migliaia di lettori in Francia e in molti paesi europei. Solo cinque libri perch√© Jean-Claude Izzo a 55 anni se ne √® andato, lasciando un segno, non solo nella citt√† a lui cara, Marsiglia, ma in tutti coloro che nei suoi testi hanno ritrovato sensazioni, emozioni, verit√†. Poeta, giornalista, agitatore culturale e infine romanziere, la vita e l’opera di Jean-Claude Izzo s’intrecciano a formare un tracciato che √® s√¨ generazionale, ma si arricchisce di istanze personali, tanto da farne un percorso cos√¨ originale da dovere essere raccontato. Il libro contiene alcune poesie di Izzo tradotte per la prima volta in Italia e alcuni brevi testi in prima pubblicazione mondiale. ¬† Stefania Nardini, giornalista e scrittrice, √® romana, innamorata delle due citt√† dove ha trascorso parte della sua vita: Napoli e Marsiglia. ¬†√ą autrice di Roma nascosta (Newton Compton, 1984), del romanzo Matrioska, storia di una cameriera clandestina che insegnava letteratura (Pironti, 2001). Nel 2009, sempre con Pironti, ha pubblicato Gli scheletri di via Duomo, noir ambientato nella Napoli anni ’70. Alcuni suoi racconti compaiono su internet e su riviste letterarie e antologie. Cura la pagina “Scritture & Pensieri” per il quotidiano dell’Italia centrale “Corriere Nazionale”.

Letto 1087 volte.
ÔĽŅ

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart