Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Scusate, ma il laticlavio a Monti non mi va giù

15 Novembre 2011

Non riesco proprio a digerirlo. A leggere l’articolo di Andrea Indini mi viene il capogiro. Quanti soldi buttati! E in un momento in cui gli italiani sono chiamati a grandi sacrifici.

A Napolitano do la responsabilità di avere agito troppo frettolosamente e impulsivamente, senza ossia che si rendesse conto dello schiaffo che la sua decisione dava alla classe debole di questo Paese. Probabilmente sta tanto mai bene (economicamente, voglio dire, ma spero che sia anche in buona salute) che si è dimenticato di calarsi, almeno per un momento, nei panni di chi fatica ad arrivare alla fine del mese.

A costoro ha risposto offrendo ad una persona già ricca di suo, grazie a numerosi incarichi e prebende, una cifra da capogiro, quasi 25 mila euro al mese, e per tutta la vita! Un vitalizio da nababbi.
Mi domando che tipo di comunista deve essere statomai Napolitanose ha fatto così in fretta a dimenticare in quali condizioni versino le classi deboli del nostro Paese.

Pensate a quante opere di carità lo Stato avrebbe potuto sostenere con quella cifra esorbitante, che invece va a vantaggio di un solo uomo, già ricco per conto suo.
Quanti pasti, le varie associazioni caritative avrebbero potuto preparare, senza doversi arrampicare sugli specchi, a pro dei tanti sfortunati che bussano alla loro mensa. Quanti abiti, quante medicine, quanti letti per i dormitori.

Tutto questo fiume di denaro è stato dissipato, finirà ad adornare di maggior ricchezza una vita già ben remunerata dal destino e dalla fortuna.
Vorrei proprio sapere se a Napolitano è passata per la testa questa enorme ingiustizia che stava compiendo contro la classe operaia e contro i più deboli.

Sperperare il denaro del popolo è davvero cosa facile se anche un comunista come Napolitano vi si è lasciato trascinare.
Credo che questa sarà una macchia indelebile, difficile da dimenticare.
I suoi appelli alla responsabilità rischiano ormai di suonare a vuoto, giacché posso dire senza alcun timore che egli è stato il primo a violarli.

Ripeto: Monti poteva benissimo essere chiamato all’incarico senza che lo si facesse senatore a vita. Napolitano, in momenti come questi, avrebbe dovuto rinunciare ad esercitare la sua prerogativa costituzionale. Vi ha rinunciato per così tanto tempo, poteva benissimo continuare a farlo. Nessuno ne sentiva la mancanza. Il popolo aveva ed ha ben altro per la testa.

La nomina a senatore a vita è, dunque, un’altra dimostrazione che la politica è diventata davvero una casta a sé ed è molto lontana dal vedere e dal capire coloro che, deboli e dimenticati, non hanno, né hanno mai avuto, voce per farsi ascoltare.

www.i-miei-libri.it

Altri articoli

“Piazza Affari negativa, peggiore in Europa. Piazza Affari negativa, peggiore in Europa
Spread da spavento: oltre quota 530. Spread da spavento: oltre quota 530”. Qui.”


Letto 848 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart