Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Se il capo dello Stato ci svende alla Merkel

15 Ottobre 2012

di Vittorio Feltri
(da “il Giornale”, 14 ottobre 2012)

Hanno dato il premio Nobel per la pace all’Unione europea.
Non stupisce. Quando non si sa a chi conferire un premio, lo si assegna a chi non esiste. Non √® un caso se l’onorificenza fu regalata anche a Barack Obama prim’ancora che cominciasse a la ¬≠vorare alla Casa Bianca. Un Nobel sulla fi ¬≠ducia, un auspicio, una speranza. Peccato che poi il presidente americano abbia con ¬≠tinua ¬≠to nella politica bellica del suo prede ¬≠cessore, George W. Bush, passato alla sto ¬≠ria come guerrafondaio. Lo dimostra il fat ¬≠to che in Afghanistan il fuoco non sia cessa ¬≠to, e non cesser√† presto. Dettagli.Bisogna riconoscere che da oltre ses ¬≠sant’anni, cio√® dalla fine della seconda guerra mondiale, nel Vecchio Continente non avvengono scontri armati, se si esclu ¬≠dono le invasioni sovietiche dell’Ungheria e di Praga. Sorvoliamo su Varsavia. Robet ¬≠ta comunista, quindi accettabile. Vero, presidente Giorgio Napolitano?Detto questo, ricordiamo che oggi, glo ¬≠balizzati come siamo, non usiamo pi√Ļ i cannoni per farci del male, ma la finanza: il risultato finale, morti a parte, √® lo stesso. C’√® chi perde le penne e chi fa i soldi.Il con ¬≠flitto in atto in Europa ( e non solo) vede pro ¬≠tagonista soprattutto la Germania, more solito . I tedeschi sono bravi, tenaci e ubbi ¬≠dienti, capaci di farsi rispettare, comanda ¬≠no e vincono. Tra poco tempo disporranno dell’ago ¬≠gnato Quarto Reich senza aver sparato un colpo. Cosicch√© dimo ¬≠streranno urbi et orbi che il Nobel all’Europa in fondo √® merito loro. Cos√¨ sia.

Chi avesse dei dubbi sui destini fatali di Berlino, e di Angela Me ¬≠rkel (fosse nostra…), ascolti o leg ¬≠ga il discorso pronunciato ieri a Napoli dal capo dello Stato. ¬ęOc ¬≠corre che l’Europa… partendo dal dato irrinunciabile della moneta comune, seguiti ad andare avan ¬≠ti… sulla strada dell’approfondi ¬≠mento dell’unione economica e monetaria sia nel campo della fi ¬≠nanza e delle banche, sia in quello delle politiche economiche e di bi ¬≠lancio. Le innovazioni richieste comportano ulteriori trasferime ¬≠n ¬≠ti di poteri decisionali e di quote di sovranit√†; in questo senso si pone ormai la questione degli avanza ¬≠menti necessari nel processo d’in ¬≠tegrazione anche sul piano politi ¬≠co ¬≠istituzionale ¬Ľ.Il linguaggio √® quello che √®, da ufficio studi che studia poco, ma il senso, sia pure faticosamente, emerge: se l’Italia vuole salvarsi, ceda il timone all’Ue,cio√® alla Ger ¬≠mania (che conta), rinunci alla propria sovranit√†, si adatti al ruo ¬≠lo di periferia terrona del Reich, si faccia governare dalla cancellie ¬≠ra, e che Dio ce la mandi buona. Lessico oscuro, concetto chiaro: Napolitano, col silenzio-assenso del suo braccio destro (o sini ¬≠stro?) Monti Mario, annuncia al popolo che l’Unit√† d’Italia non ba ¬≠sta, occorre calare le brache al ¬≠l’Unione (europea).Forse non ha torto. Piuttosto che farsi governare dai Franco Fio ¬≠rito e dai Domenico Zambetti, me ¬≠glio gettarsi fra le braccia di Ange ¬≠la, con rispetto parlando. Ovvio, per acconsentire al trasferimento di quote della sovranit√† alla patria della signora teutonica √® necessa ¬≠rio mettersi l’orgoglio nazionale sotto le suole, ma √® sempre meglio che fidarsi dei banchettatori lazia ¬≠li e lombardi, stando con i quali al massimo crescono il debito pub ¬≠blico e il tasso di colesterolo, ma non certo l’economia e neppure il Pil.Prepariamoci a cantare Deut ¬≠schland √ľber alles e a dimenticare La societ√† dei magnaccioni . Affon ¬≠der√† Er barcarolo romano ? Mah! Di sicuro affonderanno i partiti ca ¬≠sarecci o nostrali (come direbbe Matteo Renzi). La Merkel √® l’uni ¬≠co dio e Napolitano √® il suo profe ¬≠ta. Le prossime elezioni saranno una formalit√†; chi governer√† √® gi√† scritto nei sacri testi del Quirinale. Tutti zitti e pedalare. Capito Bersa ¬≠ni? Non ti agitare.


Letto 1372 volte.
ÔĽŅ

Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart