Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

A MESTRE, il 10 dicembre 2009 “Cucina di storie, 4. ed.: Raccontarti”

5 Dicembre 2009

Stefano Brugnolo al Corso di narrazione “Cucina di storie, 4. ed.: Raccontarti”
Giovedì 10 dicembre 2009, ore 18.00
Osteria “La Vida Nova” – saletta superiore – Piazzale Candiani, Mestre (VE)

Continua il corso di narrazione “Cucina di storie”, organizzato dall’Associazione “RistorArti” con il sostegno del Centro Culturale Candiani e curato da Annalisa Bruni con la collaborazione di Lucia De Michieli e Anna Toscano, intitolato quest’anno “RaccontArti”: si propone infatti di offrire ai partecipanti spunti narrativi tratti da opere d’arte per scrivere dei racconti che saranno pubblicati in un’antologia, come di consueto.  

Per il quarto incontro, giovedì 10 dicembre, il professor Stefano Brugnolo affronterà il tema: “Descrivere”. Afferma Brugnolo: “Spesso è dai luoghi, dagli oggetti, dalle immagini che nasce una storia. Ed è descrivendo, e lavorando sul materiale della descrizione, che si capisce che cosa vuol dire quella frase trita e ritrita che dice «Lo scrittore dà una sua visione del mondo »”.

Per le iscrizioni: tel.: 329.9030999 (Marco)
E-mail:  segreteria@ristorarti.it,  marco@dallamelia.com

STEFANO BRUGNOLO è nato a Padova nel 1956. Insegna Letterature comparate all’Università di Sassari e di Pisa. Ha pubblicato: La tradizione dell’umorismo nero (Bulzoni, 1994); con Bianca Barattelli, I ferri del mestiere: ciò che è bene sapere quando si inizia a leggere la letteratura (Loescher, 1994); L’impossibile alchimia. Saggio sull’opera di Joris-Karl Huysmans (Schena, 1997). Con Giulio Mozzi ha scritto due Ricettari di scrittura creativa, Zanichelli (2000). Ha pubblicato inoltre: La letterarietà dei discorsi scientifici. Aspetti figurali e narrativi della prosa di Hegel, Darwin , Marx, Freud, Milano, Bulzoni, 2000; L’idillio ansioso. “Il giorno del giudizio” di Salvatore Satta e la letteratura delle periferie, Napoli, Avagliano, 2005.


Letto 1284 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart