Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

CAPANNORI (Lucca): Venerdì 9 settembre: Riccardo Mori: “Da Sebastopoli a Magenta. La trama incerta del vivere”, Albatros, Roma 2010

31 Agosto 2011

Nel quadro delle manifestazioni per il XXXIX Raduno regionale dei Bersaglieri (Capannori, 9, 10, 11 settembre 2011), venerdì 9 settembre, alle ore 17,00, nella sala del Consiglio Comunale – Piazza Aldo Moro – sarà presentato il libro di Riccardo Mori, Da Sebastopoli a Magenta. La trama incerta del vivere, Albatros, Roma 2010.
Oltre all’Autore, interverranno Daniele Luti e Luciano Luciani.
Letture di Martina Parenti.

Da Sebastopoli a Magenta. La trama incerta del vivere

Un agguato, un’aggressione, una botta in testa. E il giovane Fiodor Jawleschy si trova improvvisamente sperduto e privo di memoria nella fredda terra russa, mentre, per di più, tutt’attorno infuria un sanguinoso conflitto, quella guerra di Crimea che vide la partecipazione del regno di Sardegna e la possibilità per il piccolo Stato italiano di affacciarsi, da protagonista, alle questioni della grande politica internazionale. Soccorso da un monaco, Fiodor inizia un lungo viaggio per scoprire chi sia davvero e cosa ci faccia in un Paese che chiaramente non è il suo. Perché, infatti, il nostro giovane smemorato parla correntemente in francese? E come mai, quando se ne dà l’occasione, si rivela abilissimo a combattere e duellare? Chi è, poi, Andrea Torricelli?

Riccardo Mori, , ci propone un romanzo avvincente, ambientato nell’Europa di metà Ottocento: i suoi personaggi si muovono con disinvoltura tra le guerre delle grandi potenze di allora e le rivoluzioni nazionali, i dispotismi ancora imperanti e le speranze, talora esaudite più spesso disingannate, di una società più libera e giusta. Cospirazioni patriottiche e intrighi reazionari, detenzioni, fughe e palpiti amorosi percorrono queste pagine dense d’avventura e di continui colpi di scena dal sapore quasi salgariano. Mori racconta con un piglio narrativo incalzante, avvincente, cinematografico, in una lingua mossa, vivace, priva di orpelli: la più adatta per raggiungere insieme il cuore e la ragione del Lettore, segnatamente se giovane.

Amarognolo il finale e tutta pervasa da un vago senso di disillusione la morale del libro: è sì possibile vedere realizzati i grandi ideali, ma solo a prezzo di pesanti compromessi e pagando il prezzo di né piccole né poche sofferenze generazionali e personali.

Questa, secondo l’Autore, la lezione che ci viene dalla storia: una lettura, la sua, di cui tenere conto anche e soprattutto nell’anno delle celebrazioni per il 150esimo anniversario della nostra unità nazionale.

 

 

 

 

 

 

Info: segreteria del sindaco di Capannori

0583 428235


Letto 1737 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart