Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

LETTERATURA: Mario Lena: “Ho scolato 21 bottiglie” – Maria Pacini Fazzi Editore

23 Settembre 2013

di Alberto Marchi

Nel dare l’anteprima del suo ultimo libro, Mario Lena, con la sua aria eternamente giovane, si schernisce un po’: “Dopo il mio ventesimo libro, Attrattore strano (2012), non volevo pubblicare altro, avrei voluto fermarmi lì. Invece i miei figli e i miei amici hanno insistito molto. Hai già scritto un libro che si chiama 21 poesie e incontri (1994), mi hanno detto, devi fare anche il 21esimo”. E così è nato Ho scolato 21 bottiglie (Maria Pacini Fazzi Editore, Lucca, 2013), che sarà presentato al Teatro Accademico di Bagni di Lucca il 5 ottobre 2013, a cura degli “Artisti Associati di Ponte a Serraglio”. Il numero 21 è una concordanza che dà l’occasione di questa nuova raccolta poetica, la cui ispirazione profonda va molto al di là ovviamente della pura coincidenza tra numeri, che pure ha un suo significato soprattutto se consideriamo l’attenzione che Lena ha sempre rivolto alla scienza e alle possibili relazioni che esistono tra essa e la poesia, tra mondo sensibile e mondo spirituale. Dopo le prime raccolte degli anni settanta, Resistere e Cammina ragazzo e dopo Salvare un coleottero che sanciva il suo ritorno alla scrittura nella metà degli anni ottanta, l’opera letteraria di Mario Lena si è venuta sviluppando seguendo un filone molto originale, volto ad indagare i rapporti appunto tra le scoperte più sensazionali e le teorie della fisica moderna con il mondo dei sentimenti.

“Questo sarà veramente il mio ultimo libro”, afferma Mario Lena, classe 1925, ex sindaco di Bagni di Lucca, uomo politico di spessore e poeta che fonda sulla semplicità della parola scandita la forza di una poesia che è insieme dolce e potente, mite quasi nel suo ricorrere ad una lingua il più possibile comune ma al tempo stesso capace di sondare le complessità della vita quotidiana e dell’esperienza dell’uomo nella società e nella vita politica.
Lena si mostra dunque sicuro del fatto che dopo questo libro non ci saranno altre opere. È l’ultima sua fatica letteraria insomma: “Il mio libro “21 poesie e incontri” aveva avuto un buon successo ed è così che ho pensato di richiamare di nuovo il numero 21 nel titolo di questa nuova opera”. E significativo è il richiamo al primo suo libro pubblicato, quel Resistere in cui invitava a “ricordarsi/che scolata una bottiglia/ce n’è sempre un’altra e un’altra ancora./E questa è la vita!”.

“Ho scolato 21 bottiglie” è un libro autobiografico, racconta alcune tappe della vita di Mario Lena, è molto corposo e presenta nella prima parte poesie, di cui alcune già pubblicate nelle precedenti sue opere e nella seconda parte dei racconti, proponendo anche un certo numero di fotografie. Le illustrazioni in copertina e nell’interno del volume sono come di consueto di Marilena Sabbatini.


Letto 4035 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart