Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

Un ringraziamento alla Lega Nord

7 Gennaio 2013

Glielo devo, se quanto leggo qui e qui si realizzerà. Ossia, Berlusconi capeggerà la coalizione di centrodestra, ma non sarà il candidato alla premiership. Al suo posto andrebbe Angelino Alfano, anche se la Lega Nord preme per Giulio Tremonti.

Se Angelino Alfano sarà il candidato del centrodestra potrei tornare a votare questa coalizione. Considero Alfano non dotato di un grande carisma,  di cui oggi ci sarebbe bisogno, ma lo considero un politico trasparente e serio. È vero che subisce l’influenza di Berlusconi, dotato invece di un carisma riconosciutogli anche dai più agguerriti avversari, ma sono sicuro che una volta assurto ad un posto di responsabilità quale quello di guidare un governo della repubblica, egli metterebbe fuori le unghie e saprebbe farsi valere.

Per gli elettori è importante contare sull’affidabilità del candidato e Alfano ha i numeri per essere tale.
Berlusconi ha sulle spalle il fallimento di tutte le sue promesse. Anche se può addurre qualche giustificazione, un elettore non può più fidarsi di lui. I fatti hanno più che dimostrato che Berlusconi è pronto a tirarsi indietro alle prime resistenze e a contrarre con gli avversari dei veri e propri papocchi. Gli manca il coraggio delle ultime mosse, quelle in cui si decide della vittoria o della sconfitta. Probabilmente è un uomo che non potrebbe accettare la sconfitta, e in politica, quando si devono perseguire vere e proprie riforme rivoluzionarie, ciò è un grosso handicap. Alfano non si è ancora misurato con i grossi ostacoli che hanno sbarrato il cammino del fondatore del Pdl, e anche se si possono nutrire dubbi sul fatto che egli abbia ciò che è mancato a Berlusconi, credo che meriti di essere messo alla prova. La sua onestà, il suo impegno a crescere e a mettersi in discussione, sono doti che un elettore non può che apprezzare.

Un altro candidato che meriterebbe di essere valorizzato dagli elettori e dal centrodestra è Guido Crosetto. Anche lui ha doti di trasparenza e di onestà. Pensavo di votarlo, e di votare il suo partitino Fratelli d’Italia, ma se Angelino Alfano sarà scelto come candidato alla premiership, sento il dovere di credere in lui.

Ancora, tuttavia, resta qualche margine di indecisione e saranno i prossimi avvenimenti a rispondere meglio alle mie incertezze.
Mio fratello Mario ha postato qui un suo articolo intitolato “Andare o non andare a votare”. La mia posizione fino a poco fa era quella di andare a votare ma di annullare la scheda con una scritta di forte protesta.
Sto cambiando idea, ove davvero Berlusconi si facesse da parte e si adoperasse solo in ciò che sa fare molto bene: attrarre consensi, di cui il Pdl ha davvero bisogno.

Due cose vorrei chiedere all’Alfano candidato alla premiership: rinnovare massicciamente le liste con volti giovani e nuovi e non avere tra i suoi consiglieri Gianni Letta.


Letto 1038 volte.


Nessun commento

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart