Libri, leggende, informazioni sulla città di LuccaBenvenutoWelcome
 
Rivista d'arte Parliamone
La scampanata, il romanzo di Bartolomeo Di Monaco trasformato in testo teatrale, qui per chi volesse rappresentarlo.

VENEZIA: mercoledì 22 febbraio: SPAZIOEVENTI al Casinò

19 Febbraio 2012

SPAZIOEVENTI al Casinò
Mercoledì 22 febbraio – ore 18.00
Sorci verdi. Cronache di ordinario leghismo (Alegre edizioni, 2011)

Prendi diciassette autori che vogliono dire “no!” alla messa al bando di certi libri dalle biblioteche dei comuni “padani” del Nord Italia, dai loro tutta la libertà del racconto: nascerà per forza qualcosa di scomodo (per certuni) o esilarante (per gli altri), comunque militante, in nessun caso… pedante! Ne parlano con Annalisa Bruni e Lello Voce, autori, Monica Zicchiero, Corriere del Veneto e Giovanni Pelizzato.

SpazioEventi al Casinò
Ca’ Vendramin Calergi
Cannaregio, 2040 – Venezia
www.spazioeventi.venezia.it
spazioeventi@libreriatoletta.it
041 24 15 372

Sorci verdi. Cronache di ordinario leghismo (Edizioni Alegre, 2011)
Racconti di: Giulia Blasi, Annalisa Bruni, Giuseppe Ciarallo, Giovanna Cracco,

Alessandra Daniele, Girolamo De Michele, Angelo Ferracuti, Valerio Evangelisti, Fabrizio Lorusso, Davide Malesi, Stefania Nardini, Valeria Parrella, Walter G. Pozzi, Alberto Prunetti, Stefano Tassinari, Massimo Vaggi, Lello Voce.

Nel 1936, la 205 ° squadriglia della Regia aeronautica adottò come stemma tre sorci verdi. Da lì “Ti faccio vedere i sorci verdi” significa dare filo da torcere, sconfiggere, umiliare. Negli ultimi venti anni la Lega Nord ha certamente fatto vedere “i sorci verdi” all’Italia. Le sue campagne, i suoi motti, la sua propaganda hanno permeato il sentire popolare affermando una vera e propria egemonia culturale.

Quando le amministrazioni leghiste del Nordest hanno cercato di mettere al bando libri di autori italiani che in parte sono presenti in questo volume, è scattata una reazione collettiva che ha prodotto iniziative e dibattiti: “Scrittori contro il rogo”, attorno all’idea che i “roghi” costituiscano un colpo pesante alla democrazia. Sempre, a prescindere dal motivo che li ispira.

Ne è nata un’impresa collettiva e “militante”, questa, che ci restituisce con mirabile precisione quella cultura quotidiana, spesso metodica e paziente, che ha imbarbarito le relazioni sociali e umane e modificato il tessuto civile di questo paese.

“Sorci verdi” è un libro di racconti, non un saggio politico.

Uno spaccato di (dis)umanità, a volte descritto con ironia e leggerezza, come se una cinepresa fosse piantata negli occhi dei protagonisti, per raccontare un mondo di ordinario razzismo. Un libro che colpisce allo stomaco e spesso lo oltrepassa. E che, nonostante la fantasia e l’invenzione dei suoi personaggi, racconta un’Italia vera.

Gli autori e le autrici di questo libro non hanno voluto alcun compenso. Gli eventuali utili di questo lavoro saranno destinati a sostenere la biblioteca del carcere di Padova.


Letto 1576 volte.


2 Comments

  1. Commento by Annalisa Bruni — 20 Febbraio 2012 @ 14:28

    Grazie, Bartolomeo!

     

    Annalisa Bruni

  2. Commento by Bartolomeo Di Monaco — 20 Febbraio 2012 @ 14:58

    E’ un piacere seguire le tue molte iniziative.
    Bart

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

A chi dovesse inviarmi propri libri, non ne assicuro la lettura e la recensione, anche per mancanza di tempo. Così pure vi prego di non invitarmi a convegni o presentazioni di libri. Ho problemi di sordità. Chiedo scusa.
Bart